giovedì 19 marzo 2020

Canti gregoriani : Musica gregoriana sacra antica medievale mistica cato...

EMERGENZA CORONA VIRUS




EMERGENZA CORONA VIRUS

Per EMERGENZA pandemia Corona Virus in Italia, stiamo organizzando, sotto il coordinamento della Protezione Civile, un servizio di consegna spesa e medicinali ad anziani e famiglie in difficoltà,  ed una raccolta di fondi economici e generi di prima necessità.

Ricerchiamo VOLONTARI, maggiorenni, in buona salute e automuniti, in particolare personale medico e sanitario, appartenenti ed ex appartenenti alle Forze Armate e dell'Ordine ed ai corpi ausiliari dello stato.

SOGIT - Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme (protezione civile, primo soccorso e 118, guardia ecologica e ambientale).

https://www.facebook.com/SOGIT-Volontari-Nazionali-110631080517776/

http://www.sogitverbania.it
http://www.sogit-trieste.it/sogit-in-italia/
http://www.johanniter.org
http://www.allianceofstjohn.org

Presidente del coordinamento "Volontari Nazionali", è l'Arch. Massimo Sottili, presidente onorario il Gen. Maurizio Marchetti Morganti.

INFO: sinergie2019@gmail.com

CCP ACIGEA - pro SOGIT
IT08R0760101600001045247952

mercoledì 18 marzo 2020

Giovanniti Ortodossi SOGIT



"Giovanniti Ortodossi" è una  associazione internazionale di coordinamento e promozione culturale e sociale, di volontariato, assistenza ai più bisognosi (poveri e malati, in Italia e nel mondo), primo soccorso e protezione civile, raccolta fondi e generi di prims necessità, e missioni umanitarie internazionali a sostegno dei fratelli cristiani orientali, associata al SOGIT (Johanniter International), di cui accetta pienamente principi, statuto e gerarchia. I Giovanniti Ortodossi (cristiani bizantini, ortodossi, copti e orientali) condividono lo spirito cavalleresco ed ecumenico dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme (Baliato del Brandeburgo, sotto la protezione della Casa Hohenzollern, Reale di Prussia e Imperiale di Germania) e, orgogliosamente, si rifanno alla storica e legittima tradizione del 72° Gran Maestro SMI lo Zar Paolo I e dei successivi Priorato Ortodosso Russo dell'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, delle 24 commende ereditarie nobiliari russe in esilio, delle storiche commende autonome di Biellorussia, di Serbia e dei Balcani, di Transilvania e dei Carpazi, dei gruppi organizzatisi nei decenni in Francia, a Malta e negli Stati Uniti d'America, ottenendo numerosi riconoscimenti ufficiali e istituzionali.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ordine_di_San_Giovanni_di_Gerusalemme_(Russia)

Presidente dei Giovanniti Ortodossi è nominata la Dott. Lali Panchulidze (discendente da famiglia di patrizi bizantini, nobili georgiani, conti russi e cavalieri giovanniti), vice il Dott. Antonio Imperatore (laico italiano, fedele al Patriarcato Russo di Mosca). Presidente Onorario è acclamato SAI il Principe Giovanni Angelo Paleologo Mastrogiovanni di Bisanzio. Madrine sono le principessa russe Anastasia Rurikovich Musinoff e Natacha Troubezkoy (diretta discendente dell'ultimo commendatore ereditario, il Principe Nikita). Nel comitato promotore anche il Principe Lorenzo Naryshkin Miccoli di Caiano (discendente da nobile famiglia russa di cavalieri giovanniti), SAI il Principe Ezra Foscari Widmann Rezzonico Tomassini Paternò Leopardi ed il Conte Gennadi dei Principi Demidov. Cappellani sono i sacerdoti ortodossi canonici Padre Ambrogio Michele Maria Pirotta (Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli) e Padre Claudiu Ioan Cocan (Patriarcato di Romania). SAI il Principe Roberto Spreti Malmesi Griffo Focas di Cefalonia è unico delegato ai rapporti con i diversi gruppi giovanniti di origine russa ortodossa, alla loro selezione ed eventuale inquadramento nel SOGIT (Johanniter International). SAS il Principe Loris Catriota Skanderbegh è rappresentante ufficiale per l'Albania. Il Nobile Avvocato Levan dei Principi Ckheidze è rappresentante ufficiale in Georgia, Armenia e Grande Caucaso.
 
 
I Giovanniti Ortodossi Sogit, operano sotto l'egida del Johanniter International e la protezione dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, Baliato del Brandeburgo, soggetto storico e giuridico parigrado dello SMOM, facente parte della fraterna alleanza cristiana degli Ordini di San Giovanni.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Soccorso_dell'Ordine_di_San_Giovanni_Italia

http://www.sogitverbania.it
http://www.sogit-trieste.it/sogit-in-italia/
http://www.johanniter.org
http://www.allianceofstjohn.org

Орден Госпиталя святого Иоанна Иерусалимского

იერუსალიმის წმინდა იოანეს საავადმყოფოს ორდენი

Ordinul Ospitalier al Sfântului Ioan de Ierusalim

Urdhri Spitalor i Shën Gjonit të Jeruzalemit
Νοσοκομειακό Τάγμα του Αγίου Ιωάννου της Ιερουσαλήμ

Tutti coloro che vogliono partecipare alle attività di volontariato, protezione civile, primo soccorso, raccolta benefica di fondi economici e generi di prima necessità, saranno quindi selezionati, inquadrati e formati localmente nel SOGIT (corpo di soccorso e protezione civile riconosciuto dallo stato italiano e dalla unione europea), attraverso il comitato Volontari Nazionali, presieduto dal presidente Arch. Massimo Sottili e dal presidente onorario, Generale Maurizio Marchetti Morganti del Castro di Candia e Santa Veneranda.

mercoledì 29 gennaio 2020

Servizi in convenzione riservati ai soci di AE



COMUNICAZIONE INTEGRATA

SERVIZI EDILI e IMMOBILIARI

SISTEMI e SERVIZI di SICUREZZA

servizi di alta qualità certificata, in convenzione esclusiva, 
per i soci di Aristocrazia Europea

INFORMAZIONI e PREVENTIVI:
sinergie2019@gmail.com




sabato 4 gennaio 2020

Unione della Nobiltà Bizantina

La storica Unione della Nobiltà Bizantina (fondata ad Atene nel 1912, riconosciuta come fondazione culturale internazionale in Grecia, Cipro, Malta e Serbia) si è riorganizzata, con la benedizione del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli e di altre Chiese Ortodosse autocefale canoniche, al fine di custodire e promuovere le autentiche tradizioni storiche, culturali, cavalleresche e religiose del Romano Impero d'Oriente. 
Presidente della Unione della Nobiltà Bizantina è SAIR il Principe Giovanni Angelo Paleologo Mastrogiovanni di Bisanzio (discendente legittimo diretto collaterale, iure sanguinis, della ultima dinastia imperiale sul trono di Costantinopoli), vice presidente è SAI la Principessa Donna Maria Eugenia Lascaris Comneno di Trebisonda. 
Del Comitato d'Onore fanno già parte i legittimi principi: SAR Tigran Bagratuni di Armenia, SAI Pieter Cantacuzino di Valacchia, SAS Loris Castriota Skanderbegh d'Albania, SAI Ezra Foscari Widmann Rezzonico Tomassini Paternò Leopardi, SAI Roberto Spreti Malmesi Griffo Focas di Cefalonia. Presidente del Comitato Scientifico è SAI il Principe Prof. Roberto Comneno Duca d'Otranto (docente della Università Statale Bicocca di Milano), vice presidente è il Reverendo Padre Ambrogio (in rappresentanza del Centro Studi Bizantini della Arcidiocesi italiana del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli). Segretario generale è il Duca Costantino Agelasto Sevastopolo, vice la Contessa Lali Panchulidze Aznauri. Nel consiglio direttivo anche Padre Claudiu (della Chiesa Ortodossa Romena), il Prof.Avv. Giovanni Brandi Codasco Salmena di San Quirico e il Principe Charles Crispo de Sira, Duca di Nasso e dell'Arcipelago e Vincenzino Ducas Angeli Vaccaro. Fra i principi bizantini riconosciuti legittimi dalla Unione anche SAI Angelo Amoroso d'Aragona, SAR Irakli Bagrationi Imereti di Georgia e SAI Alessio Ferrari Angelo Comneno di Tessaglia.


Primo importante appuntamento ufficiale della rinnovata Unione sarà domenica 9 febbraio alle ore 9.30, a Milano, presso la Chiesa Greco Ortodossa di Santa Maria Podona, in Piazzetta Borromeo, per la Solenne Divina Liturgia celebrata da Sua Eminenza Gennadios, Arcivescovo Metropolita di Italia e Malta del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli.


domenica 15 dicembre 2019

Padre Ambrogio con il Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli


Il Reverendo Padre Ambrogio (Michele Maria Pirotta) continua il suo percorso di fede, il suo apostolato e le sue attività culturali, di studio e formazione, nella Santa Chiesa Ortodossa, Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, Arcidiocesi di Italia e Malta. Al carissimo amico e prezioso consigliere vanno i nostri più sinceri ringraziamenti ed auguri. 
Come da disposizioni interne alla nostra associazione culturale internazionale, Padre Ambrogio ha dato le proprie dimissioni da Primo Cappellano di Aristocrazia Europea ma continuerà a collaborare attivamente. Nei prossimi mesi sarà nominato un nuovo Primo Cappellano che, per regolamento, deve essere Sacerdote della Chiesa Cattolica.

Sabato prossimo 21 dicembre (Santa Giuliana Martire di Nicomedia, e Solstizio d'Inverno), alle ore 8.30, a Milano, presso la Chiesa Ortodossa di Santa Maria Podone, nella storica e centralissima Piazzetta Borromeo, il nostro caro Padre Ambrogio celebrerà la sua prima divina liturgia nella nuova veste. Siamo, naturalmente, tutti invitati a partecipare.

martedì 10 dicembre 2019

Festa della solidarietà a Milano: con Doppia Difesa e Aristocrazia Europea in difesa delle donne!



Grande festa a Palazzo Parigi di Milano, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, a sostegno della Fondazione Doppia Difesa che si occupa del sostegno alle donne maltrattate, oltre che di importanti attività di pubblicità progresso e prevenzione sociale. A promuovere l'evento “Rinate Libere”, al quale hanno partecipato oltre 200 selezionatissimi ospiti internazionali, la dinamica impresa internazionale Touscè gioielli, con la presidente Fabiana Coalova e la marketing director Paola Filacchione. Madrina della serata è stata la principessa Maddalena Messina Foscari Widmann Rezzonico Tomassini Paternò Leopardi di Costantinopoli (incredibile ma vero, con otto nobilissimi cognomi che rappresentano la storia europea, dall'impero di Bisanzo alla serenissima repubblica di Venezia, dal Regno di Aragona alla Sicilia dei Gattopardi, splendidamente romanzata da Giuseppe Tomasi di Lampedusa), accompagnata dal marito Ezra, orgoglioso appartenente alla Polizia di Stato, e dal cugino Piero Remo Caputo dei Duchi di Turano. Con lei anche la famosa testimonial Gessica Notaro e la contessa georgiana Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri, vice presidente della associazione culturale Aristocrazia Europea, partner dell'evento. Una serata assolutamente eccezionale e mondana di cultura, solidarietà, moda (con lo stilista Gianni Tolentino), musica (con la Big Band, Filarmonica di Abbiategrasso) e alta cucina (con lo chef stellato Riccardo De Pra). Numerosi gli sponsor ed i VIP internazionali, della antica nobiltà e della borghesia produttiva, della cultura e dello spettacolo, presenti, fra questi: SAR il Principe Serge Karageorgevic di Serbia e Jugoslavia (figlio di SAR la Principessa Maria Pia di Savoia), il Dott. Hubert Ngiaye (console generale dello Zimbawe), Ana Baliashvili (presidente della International Alliance of Business in Europe, IABE di Praga), Tania Missoni e Alessandra Cerruti, il Conte Alberto Uva Parea Marorati Sormani di Missaglia e la dama PR Criss Egger (Bertotti Tatalov), Paola Neri e Dora Invernizzi, Nicola Giliberti e DJ Mario Farjetta di Radio DJ, Nicoletta Pol Brenna del Moia Studio e Monika Zanic di Dasein. Alcune donne hanno raccontato le loro tragiche e commuoventi esperienze di vita e la loro rinascita, anche grazie alla assistenza della fondazione, alla quale è andato il ricavato della serata.